WordPress è, dati alla mano, uno degli CMS più diffusi al mondo per la creazione di siti internet, blog, forum ed e-commerce (grazie all’infinità di plugin esistenti). Spesso e volentieri, quando si inizia a lavorare ad un nuovo progetto o rinnovamento di uno esistente ci si trova di fronte il problema di dover cambiare hosting oppure semplicemente di portare i contenuti di un sito esistente ad una nuova installazione di WordPress in locale e/o viceversa.

Di solito si esegue questa operazione quando il nuovo sito da creare non dovrà portarsi dietro tutte le configurazioni del sito esistente, ma soltanto i posts, i media collegati, le pagine oppure un pacchetto contente le personalizzazioni principali (gli articoli, le pagine, i commenti, i campi personalizzati, i termini, i menu di navigazione e gli articoli personalizzati).

NB: Se invece dovete trasferire il sito completo, quindi anche le personalizzazioni, i temi installati e i plugin sarà necessario procedere in altro modo (copiando i files ftp, esportando il database e rinominando i link presenti e se necessario il file .htaccess). Ma in questo articolo non affrontiamo tale situazione che richiede un po di dimestichezza con il codice php e DB MySql.

Per eseguire il trasferimento dei contenuti dunque, sfrutteremo le funzionalità presenti di default sul front-end di WordPress.

1. Esportare i dati necessari dal sito esistente/blog

Per prima cosa logghiamoci (http://nomevecchiosito.it/wp-admin) ed accediamo al pannello di amministrazione del “vecchio sito“. Ora spostiamoci sulla voce di menu: Strumenti/Esporta e selezioniamo i contenuti che vogliamo esportare (pagine, post, media o tutti i contenuti).

esporta_contenuti_wordpress_giacomontefusco

Per esportare i post con le immagini basterà selezionare Articoli, le immagini verranno importate in un secondo momento, come spiegherò successivamente.

Il file esportato sarà nominato nomesito.data.xml

2. Importare i contenuti nel nuovo sito/blog

Ora logghiamoci ed accediamo al pannello di amministrazione del “nuovo sito“. Spostiamoci sulla voce di menu: Strumenti/Importa e selezioniamo la voce “WordPress“. Il CMS installerà il plugin “WordPress Importer”.

importa_contenuti_wordpress_giacomontefusco

importa_contenuti_wordpress_giacomontefusco_01

Ora che il plugin è stato installato, selezioniamo “Avvia l’importazione” come raffigurato nell’immagine qui sotto.

importa_contenuti_wordpress_giacomontefusco_02

Selezioniamo “Scegli file” e scegliamo il file .xml esportato in precedenza dal “vecchio sito”. Dopodiché clicchiamo su “Carica il file ed importa” per avviare il processo di importazione (potrebbe metterci vari minuti, abbiate pazienza).

importa_contenuti_wordpress_giacomontefusco_03

Ora WordPress ci chiederà se i contenuti importati dovranno mantenere l’autore originario (del vecchio sito), se volete crearne uno nuovo oppure se volete assegnare un autore già esistente nel “nuovo sito”. Io di solito consiglio di selezionare un utente esistente (ultima voce), quello con cui siete loggati in questo momento, ma siete liberi di fare in altro modo a seconda delle vostre esigenze (NB: se i contenuti importati hanno più di un autore, non selezionate nulla, così facendo verranno mantenuti ed importati tutti gli autori esistenti del “vecchio sito”).

Infine se volete importare gli allegati (immagini ecc…) presenti nelle pagine e post del “vecchio sito”, spuntate l’opzione “Scarica ed importa gli allegati”.

importa_contenuti_wordpress_giacomontefusco_04

Infine selezionate “Invia” per avviare l’importazione (potrebbe metterci vari minuti, abbiate pazienza).

Al termine del processo troverete tutti i contenuti importati nel “nuovo sito”, facile no?

 

Privacy Preference Center